I più venduti

Paonshop la salute a portata di mano

Post di blog recenti RSS Feed

Acqua ozonizzata e iperozonizzata
Acqua ozonizzata e iperozonizzata
L’acqua iper-ozonizzata è la normale acqua della rete idrica nella quale ogni molecola di ossigen...
 26/05/2021  (447)    (4) <b>1</b>    (0)
OZONO E SANIFICAZIONE DELL’AMBIENTE DOMESTICO
OZONO E SANIFICAZIONE DELL’AMBIENTE DOMESTICO
Il Coronavirus ha portato alla ribalta la necessità di prendersi cura dell’ambiente domestico, ecco...
 08/05/2021  (232)    (6) <b>1</b>    (0)
Ginecologia e l'ozonoterapia
Ginecologia e l'ozonoterapia
L’ossigeno ozono terapia è un ottimo alleato per la salute dell’apparato genitale femminile perché,...
 24/04/2021  (181)    (5) <b>1</b>    (0)
Camper e ozono
Camper e ozono
L’acquisto di un Camper è spesso il primo gradino d’accesso al mondo del caravanning e la scel...
 18/03/2021  (236)    (5) <b>1</b>    (0)
Ozono Vs Covid-19
Ozono Vs Covid-19
L’OZONO CONTRO IL VIRUS L’APPELLO DEI MEDICI DELLA SIOOT Nell’attuale e delicata situ...
 06/03/2021  (364)    (4) <b>1</b>    (0)

Visualizza tutti i messaggi

Cerca nel Blog

Ginecologia e l'ozonoterapia

Ginecologia e l'ozonoterapia

  Dalila N.  

 (181)    (5) <b>1</b>    0

  Ozono e Ginecologia

L’ossigeno ozono terapia è un ottimo alleato per la salute dell’apparato genitale femminile perché, come già detto, si tratta di un disinfettante molto potente, con effetto battericida, fungicida ed antivirale; oltretutto le mucose dell’apparato genitale femminile si presentano fisiologicamente umide e ricche di acqua, quindi molto recettive all’azione dell’ozono.

L’ozono garantisce una migliore sterilizzazione rispetto al cloro per infezioni fungine, batteriche e parassitarie: è 40 volte più potente del cloro per le spore, 25 volte più potente del cloro per i batteri coliformi, 10 volte più efficace del cloro per i parassiti e 5 volte più potente del cloro per i virus.

L’Ossigeno Ozono terapia si può utilizzare per:

  • Vaginiti e vulviti acute e croniche.
  • Papilloma virus (HPV) e Herpes genitale (HSV)
  • Dispareunia: dolore avvertito durante una normale attività sessuale (che può essere avvertito a livello pelvico, a livello della vagina o a livello dell’introito vaginale).
  • Episiotomia: che è l’operazione chirurgica che consiste nell’incisione chirurgica del perineo, per allargare il canale del parto.
  • Cistiti acute e croniche con urinoculture positive o negative, emorragiche, resistenti a farmaci, post-operatorie o di pazienti lungodegenti con catetere a dimora.
  • Uretriti
  • Ringiovanimento vulvo-vaginale

L’effetto virustatico dell’ozono arresta il meccanismo di replicazione virale, rendendo i virus incapaci di aderire ai recettori della “cellula bersaglio”. La molecola O3 supera le difese naturali dei germi riuscendo a passare la loro membrana cellulare (perché ha caratteristiche apparentemente simili a quelle delle sostanze nutrienti); una volta danneggiata la suddetta membrana, la distruzione della cellula avviene per citolisi.

L’ozono migliora e/o riattiva il microcircolo (alterato da infiammazioni acute e croniche) perché viene aumentata la cessione di ossigeno (O2) ai tessuti, ciò e dovuto ad aumento della produzione di difosfoglicerato e al rilascio di ossido nitrico tissutale che apre gli sfinteri capillari.

I tipi di terapia con ozono, dedicati all’apparato genitale femminile, sono:

- Insufflazione vaginale.
- Insufflazione intestinale.

 

TESTIMONIANZA DOTT.SSA GELSY VILLANUEVA

Cistiti ricorrenti, vaginiti e candidosi, sono alcune delle patologie curabili con l'ozono.

"L'utilizzo di questo gas in medicina - spiega Gelsy Villanueva, ginecologa a Milano e a Meranorisale al XIX secolo, quando cominciò a essere impiegato per sterilizzare gli strumenti chirurgici e, successivamente, nella terapia contro la tubercolosi. Oggi si è visto che l'ozono svolge un'azione positiva contro infezioni dell'apparato genitale femminile per il suo potente effetto battericida e fungicida. Ed è indicato per molto altro ancora".

Come viene somministrato? "Attraverso irrigazioni vaginali indolori eseguite ambulatorialmente", risponde l'esperta, che chiarisce il meccanismo che regola il funzionamento. "Le mucose genitali, fisiologicamente umide e ricche d’acqua, sono predisposte all’azione del gas che si si diffonde velocemente e agisce da potente disinfettante. L'ozono è dotato di un alto potenziale di ossidazione che blocca i componenti lipoproteici della capsula dei microrganismi, impedendo così l’adesione ai recettori della superficie di virus, batteri e funghi".

L'ozonoterapia è utile nella risoluzione di numerosi disturbi ginecologici. "Con le irrigazioni – prosegue l'esperta – si possono trattare oltre a vaginiti, vulviti acute e cistiti ricorrenti, la dispareunia, cioè il dolore durante i rapporti sessuali, l'herpes genitale, e la secchezza vaginale che può manifestarsi con la menopausa e dopo la chemioterapia. L’ozono ha un effetto analgesico, antinfiammatorio, previene la formazione di edema oltre ad avere un effetto immunostimolante e di riattivazione della microcircolazione".

Quante applicazioni servono? "Dipende dal tipo di patologia e dai diversi casi. Si parte da un minimo di tre sedute da effettuare a giorni successivi o alterni. Dopo il trattamento è opportuno, ripristinare la microflora vaginale con una crema o con ovuli a base di lattobacilli".

Ci sono controindicazioni? "Il trattamento non è indicato in presenza di ipertiroidismo, gravidanza, ipoglicemia, favismo, ma è praticabile su donne che hanno avuto un tumore perché, come spiegavo prima, può servire anche a curare la secchezza vaginale che può comparire dopo la chemioterapia".

 

L’ozonoterapia comprova, dunque, la sua efficacia anche in campo uro-genitale, un ambito fondamentale per la salute della donna, per conformazione soggetta maggiormente a infezioni e patologie che (a causa dell’abuso di antibiotici) diventano di difficile risoluzione, trasformandosi un vero e proprio disagio (impedendo una sana vita sessuale, la procreazione e una serena esistenza) con dolori e fastidi spesso insopportabili.
Grazie alle specifiche proprietà dell’ozono è possibile guarire in tempi brevi e senza i tanti effetti collaterali dei farmaci, spesso efficaci solo in fase acuta e causa di recidive e antibiotico resistenze.

 

Vedi anche la testimonianza del dott. Ennio de Bartolomei su tg+ al link: https://tgplus.it/ozonoterapia-i-benefici-in-ginecologia-tg-plus-salute/

 

FONTI: sergiopandolfiozonoterapia.com; quotidiano.net; tgplus.it .

 (181)    (5) <b>1</b>    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento

Non puoi pubblicare un commento perché non sei registrato come cliente

Commenti di Facebook