I più venduti

Paonshop la salute a portata di mano

Post di blog recenti RSS Feed

Acqua ozonizzata e iperozonizzata
Acqua ozonizzata e iperozonizzata
L’acqua iper-ozonizzata è la normale acqua della rete idrica nella quale ogni molecola di ossigen...
 26/05/2021  (703)    (4) <b>1</b>    (0)
OZONO E SANIFICAZIONE DELL’AMBIENTE DOMESTICO
OZONO E SANIFICAZIONE DELL’AMBIENTE DOMESTICO
Il Coronavirus ha portato alla ribalta la necessità di prendersi cura dell’ambiente domestico, ecco...
 08/05/2021  (269)    (6) <b>1</b>    (0)
Ginecologia e l'ozonoterapia
Ginecologia e l'ozonoterapia
L’ossigeno ozono terapia è un ottimo alleato per la salute dell’apparato genitale femminile perché,...
 24/04/2021  (234)    (5) <b>1</b>    (0)
Camper e ozono
Camper e ozono
L’acquisto di un Camper è spesso il primo gradino d’accesso al mondo del caravanning e la scel...
 18/03/2021  (271)    (5) <b>1</b>    (0)
Ozono Vs Covid-19
Ozono Vs Covid-19
L’OZONO CONTRO IL VIRUS L’APPELLO DEI MEDICI DELLA SIOOT Nell’attuale e delicata situ...
 06/03/2021  (406)    (4) <b>1</b>    (0)

Visualizza tutti i messaggi

Cerca nel Blog

Cos'è l'ozono?

Cos'è l'ozono?

  Domenico N.  

 (179)    (5) <b>1</b>    0

  Ozono

Storia dell’OZONO

 

L'ozono (formula chimica: O3) è una forma allotropica dell'ossigeno, dal caratteristico odore agliaceo. Le sue molecole sono formate da tre atomi di ossigeno.

Il gas viene scoperto nel 1840 dal chimico tedesco Christian Friedrich Schönbein che lo chiamò ozono, il nome deriva da “ozein” la parola greca che significa odore. Schönbein è ricordato inoltre come la prima persona che ricercò i meccanismi di reazione tra ozono e materia organica.

Nel 1857 Werner Von Siemens brevetta e produce il primo generatore a scarica corona. Il primo impianto, per il trattamento di acque potabili, viene installato a Oudshoorn nei Paesi Bassi nel 1893.

Successivamente, nel 1907, il chimico francese Marius Paul Otto crea la “Compagnie Générale de l'Ozone” la prima società per l'attuazione degli usi dell'ozono nella sterilizzazione dell'acqua potabile.

Le prime applicazioni mediche ufficiali dell'ozono risalgono al 1915, di fatto durante la prima guerra mondiale il gas viene utilizzato per la cura della cancrena.

L'ozono da più di un secolo viene largamente applicato, per il trattamento di acqua e aria, nell’agricoltura, nell’allevamento, nel settore alimentare, chimico e sanitario.

L'Ossigeno-Ozono terapia è divenuta una applicazione medica approvata e praticata in tutto il mondo.

L'aria e l’acqua, elementi fondamentali per la vita, spesso sono contaminati da sostanze dannose alla salute dell’uomo e degli animali. Contrariamente a quanto si pensa gli elementi più dannosi alla salute degli esseri viventi non sono virus, batteri e altri microrganismi ma sono le abbondanti sostanze tossiche presenti nell’aria, nell’acqua e su ogni corpo solido esposto a questi vitali elementi.

Di fatto l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha rilevato che il 92% della popolazione mondiale respira aria contaminata da sostanze chimiche, l’acqua potabile è contaminata chimicamente in quasi tutto il mondo. L'inquinamento di aria e acqua produce 12,6 milioni di morti ogni anno, 1,4 milioni di questi decessi sono in Europa. Innumerevoli istituti di ricerca, di molti paesi del mondo, hanno validato l'uso dell'ozono per la decontaminazione dell'aria e dell'acqua da sostanze chimiche.

Le applicazioni per la riduzione di sostanze chimiche rappresentano circa il 75% dell'utilizzo del gas in ambito civile, professionale e industriale. Il trattamento di acque per uso umano e per processi industriali produce una riduzione del 60÷90% nei metalli pesanti e del 45÷85% nei pesticidi. Inoltre, non meno importante, è la riduzione intorno al 70% di idrocarburi e nitrati, del 45% dei tensioattivi non ionici (il 55% risulta maggiormente biodegradabile) e del 90% dei sottoprodotti clorurati. La concentrazione e il tempo di contatto sono in funzione delle quantità dell'elemento da ridurre. Alcune sostanze producono flocculazione e sedimenti che dovranno essere successivamente filtrati.

L'elevata capacità ossidante dell'ozono è in grado di eliminare o ridurre innumerevoli sostanze chimiche, non solo nell'acqua ma anche nell'aria e su corpi solidi di varia natura, per esempio la riduzione delle polveri sottili, degli allergeni di natura organica e inorganica e di tanti altri inquinanti dell'aria. Il trattamento di acque reflue migliora enormemente il COD e il BOD e riduce la colorazione. L'ozono è un potente deodorizzante in quanto, a differenza di molte altre sostanze chimiche che coprono gli odori, il gas modifica la molecola dell'odore eliminandolo.

Le applicazioni possibili sono molte: il trattamento di metalli, materie plastiche, indumenti, alimenti, ambienti, autoveicoli, piscine, ecc.

L'acqua ozonizzata è un valido alleato per la salute dell'uomo, degli animali e dei vegetali.

 

Quando diventa utile usare un sistema di sanificazione ad ozono?

 

Negli ambienti in cui la carica batterica ed i relativi odori sono particolarmente elevati e difficili da debellare trova una ottima applicazione la sanificazione ad ozono. Ma anche in situazioni meno complesse come ad esempio negli ambienti chiusi dove ci sono molte persone, si può facilmente percepire l’aumento di odori ambientali sgradevoli o nauseanti. Quindi il continuo persistere di situazioni di questo tipo anche arieggiando l’ambiente non vengono risolte completamente e diventano a rischio, come ad esempio:

HOTEL

  RISTORANTI

CUCINE

CENTRI ESTETICI

AMBULATORI

CASE DI RIPOSO

PALESTRE

SPOGLIATOI

 (179)    (5) <b>1</b>    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento

Non puoi pubblicare un commento perché non sei registrato come cliente

Commenti di Facebook